Cuba – Riflessioni e testimonianze

Cuba – Riflessioni e testimonianze

E’ trascorso già del tempo, da quando ho lasciato l’Havana. Col passare dei giorni trovano ordine, dentro di me, immagini, colori, suoni, sensazioni di vita vissuta, e penso che se Marco Grasso non me ne avesse parlato come del luogo in cui realizzare il mio nuovo progetto artistico, Cuba sarebbe rimasta nel mio immaginario coi suoi stereotipi: palme, chicas, salsa e mojito.

Anche il web, dove si condivide tutto e il contrario di tutto, ci restituisce, di quest’isola, un’immagine stereotipata, e non rispondente ad una realtà molto più ricca e profonda: è questo il risultato di una situazione politica che conosciamo bene, ma che meriterebbe maggiori approfondimenti.

Soltanto quando sono giunto a L’Havana, con il mio mondo artistico, ho scoperto una realtà davvero unica ed inaspettata: oltre ad una grande umanità, ho trovato una incredibile professionalità, un popolo di giovani laureati che si occupa di prodotti musicali, multimediali e cinematografici ad altissimo livello. Capisco che artisti come Ray Cooder e Jon Hassell si siano innamorati di quest’isola meravigliosa e ne abbiano trovato ispirazione durante il loro percorso musicale.

Vi lascio all’anteprima del mio video, un breve estratto della mia esperienza cubana, delle giornate di lavoro trascorse insieme, un’anticipazione di questa mia nuova avventura musicale.

Buona visione, vi aspetto prossimamente per presentarvi il video clip della canzone “El Boxeador” .
Hasta siempre!

No Comments

Post A Comment

Translate »